adv

Bluehost contro GoDaddy (Confronto 2023) – Consulente Forbes Australia

Entrambi i fornitori sono estremamente affidabili con una garanzia di uptime del 99,9%. Non è possibile un tempo di attività perfetto, ma gli utenti di uno di questi servizi non dovranno mai preoccuparsi che il loro sito Web rimanga inattivo per un lungo periodo di tempo.

Per gli utenti di WordPress, Bluehost è un gioco da ragazzi. WordPress consiglia solo tre provider di hosting: DreamHost, SiteGround e Bluehost. Ogni sito Web WordPress supportato da Bluehost riceve aggiornamenti automatici e supporto esperto specializzato in WordPress 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Bluehost ha una dashboard incentrata su WordPress, migrazione gratuita del sito WordPress e un ambiente di staging WordPress. Per i negozi online, WooCommerce è un plug-in di e-commerce open source per WordPress. I piani WooCommerce di Bluehost includono un’integrazione con un clic per strumenti di elaborazione dei pagamenti e temi di negozi online compatibili.

Sebbene non sia specificamente consigliato da WordPress, GoDaddy supporta anche i siti WordPress e ha accesso a oltre 58.000 estensioni, plug-in e temi di design WordPress. GoDaddy supera Bluehost con la sua suite di funzionalità aziendali incluse in GoDaddy Studio. Lo studio è uno strumento di creazione di contenuti che consente agli utenti di creare contenuti brandizzati dall’aspetto professionale per il proprio sito Web, social media, pagine di destinazione e materiali di marketing. Gli utenti possono creare loghi aziendali, creare immagini di promozione del marchio per i social media, personalizzare modelli Link in Bio per social media, modelli di marketing per pagine di siti Web e altro ancora.

Linea di fondo

Bluehost e GoDaddy sono entrambe piattaforme di hosting consolidate e affidabili, quindi scegliere quella migliore per te dipende da piccoli dettagli. Se stai costruendo un sito Web su WordPress o disponi già di un sito Web WordPress per il quale desideri un nuovo hosting, Bluehost è la soluzione migliore. La sua perfetta integrazione con WordPress consente un processo di installazione semplice e veloce. GoDaddy, d’altra parte, è leggermente più facile da usare, rendendolo un’opzione migliore per coloro che non sono così esperti di tecnologia. Entrambi offrono una prova gratuita di 30 giorni in modo da poterli testare prima di impegnarsi con un contratto a lungo termine.

Supporto
1
🛎️ Chatta con noi!
Scan the code
Ciao 👋
Hai bisogno di aiuto?