adv

“Google Maps è diventato un pugno nell’occhio”

Dopo essere diventato “sempre più frustrato” dall’esperienza di Google Maps, Michael Grothaus di Fast Company ha evidenziato cinque motivi principali per cui l’app ha “diventare un pasticcio disordinato e frustrante” — e perché si ritrova a rivolgersi più spesso ad Apple Maps. Un lettore anonimo di Slashdot condivide un estratto del rapporto:
BASTA CON LE SPILLE DA HOTEL E DA BAR: Ogni volta che mi trovo in una grande area metropolitana, Google Maps sembra avere l’ossessione di mostrare sulla mappa il maggior numero possibile di hotel, bar e club. Questo accade anche quando non ho cercato un solo hotel o bar. E succede non solo quando sono in vacanza in una nuova città, ma anche quando sono nella mia città natale. Google conosce il mio indirizzo di casa. Quindi, perché diavolo per impostazione predefinita mi mostra il maggior numero possibile di hotel nella città in cui vivo? Lo stesso vale per club e bar. Vedo spilli per più discoteche e bar in una piccola area mostrata sul display del mio smartphone di quanti ne abbia mai visti in vita mia. Google sa che sono di mezza età e mi alzo presto per andare al lavoro. Quando sto solo sfogliando la mappa, può davvero pensare che mi potrebbe interessare il club più vicino dove i clienti normalmente non escono fino a mezzanotte passata? Visualizzando tutti questi hotel e bar irrilevanti, Google rende molto più difficile sfogliare e navigare sulla mappa, poiché spesso le etichette dei pin si sovrappongono o oscurano elementi più importanti, come la forma e il layout delle strade.

TROPPE PUBBLICITÀ INCORPORANO LA MAPPA: le puntine quadrate che vedi in Google Maps sono puntine pubblicitarie. Rappresentano un luogo di attività (un hotel, una spa, ecc.) che paga Google per assicurarsi che venga visualizzato sulla mappa, nonostante l’attività sia irrilevante per me. Ancora una volta, i pin pubblicitari per gli hotel dominano, ma subito dietro ci sono i pin pubblicitari per i ristoranti con un piccolo testo sotto di loro che mi implora di “Ordinare la consegna con Uber Eats”, che ingombra ulteriormente la mappa. Google è, ovviamente, prima di tutto un’azienda pubblicitaria. I dati compilati da Oberlo hanno mostrato che il 78,2% delle entrate totali del primo trimestre del 2023, pari a 69,8 miliardi di dollari, provenivano dalle pubblicità. Ma il suo entusiasmo nel pubblicare annunci in ogni angolo di Google Maps lo rende ancora più disordinato e sempre più difficile da leggere. E questo prima ancora che arriviamo

FOTO SPILLE COSA SIGNIFICANO ESATTAMENTE?: Google Maps identifica i punti di interesse principalmente in base al colore e al glifo della spilla: gli hotel sono rappresentati da una spilla rosa con l’immagine di una persona che dorme in un letto, i ristoranti hanno una spilla arancione con forchetta e coltello e così via. I pin normali, che denotano attività commerciali o altri punti di interesse, sono a forma di lacrima rovesciata, mentre i pin pubblicitari sono di forma quadrata. Ma, dallo scorso anno, esiste ora anche una terza forma: la spilla fotografica. Per quanto posso dire, una spilla con foto è una spilla per un’azienda, ma invece di un tipico glifo di categoria, mostra una foto di grandi dimensioni apparentemente correlata allo stabilimento. Questi spilli non sembrano indicare che l’attività sia degna di nota in alcun modo. (Voglio dire, sono sicuro di aver visto spille fotografiche per officine di riparazione di marmitte, non esattamente un’attrazione turistica.) La spilla fotografica potrebbe essere l’ultimo monopolizzatore di mappe. È più grande e la foto, apparentemente estratta dalla scheda di Google Maps di un’azienda, non sempre rappresenta bene l’attività. Una spilla fotografica che ho trovato, stranamente, sembrava mostrare una foto dei cassonetti dietro un ristorante. Questo aggiunge solo confusione all’utente e più confusione. Non aiuta neanche il business.

NON HO INTERESSE NELL’ATTIVITÀ DI LAVORO DA CASA DI QUALCUNO: un altro importante contributo al fatto che Google Maps sia un pugno nell’occhio in questi giorni è un residuo della pandemia quando così tante persone erano bloccate a lavorare da casa o hanno deciso di iniziare a offrire i propri servizi da casa. Non è raro navigare in un’area residenziale su Google Maps e trovarsi di fronte a un mare di pin di lavoro da casa. Il numero di aziende “consulenti” che ho visto nelle aree residenziali su Google Maps è stato scioccante. Lo stesso vale per web designer, programmatori di app e tuttofare, che operano tutti fuori dalle loro case residenziali. Queste possono essere tutte aziende legittime gestite da lavoratori autonomi, ma perché mai Google Maps mostra i loro elenchi sulle mappe se non hanno mai un solo cliente che entra nelle loro porte e, cosa più importante, se non ho cercato un fornitore di qualcuno di questi servizi? Disordine, disordine, disordine.

PERCHÉ NON MI MOSTRI IL NOME DELLA STRADA?: Infine, Google Maps sembra oggi più intenzionato a mostrare bar, ristoranti, annunci e attività commerciali che lavorano da casa piuttosto che utili funzioni relative alle mappe. A volte non mostra nemmeno più le informazioni di base, compresi i nomi delle strade. Molte volte voglio solo vedere il nome della strada in cui mi trovo. Quindi, apro Google Maps e ingrandisco la mia posizione attuale. Tuttavia, non importa quanto ingrandisco, Google Maps non applica sempre un’etichetta alla strada su cui mi trovo. Rimane semplicemente vuoto. Naturalmente, le spille aziendali che non mi interessano sono ancora ben visibili. Una soluzione alternativa in cui mi sono imbattuto ogni volta che ciò accade è selezionare una spilla aziendale nella strada successiva. Quando Google Maps si concentra su questo, per qualche motivo etichetterà la strada in cui mi trovo. Tra tutte le lamentele di questo elenco, penso che questa sia la mia più grande. Se la mia soluzione ad hoc non funziona, spesso devo aprire Apple Maps solo per cercare il nome della strada in cui mi trovo.

Supporto
1
🛎️ Chatta con noi!
Scan the code
Ciao 👋
Hai bisogno di aiuto?