adv

Il plugin MemberPress blocca gli utenti dopo la scadenza della licenza di supporto – WP Tavern

Il subreddit di WordPress si è illuminato questa settimana con segnalazioni di MemberPress blocca gli utenti dall’amministratore del plugin se non rinnovano l’abbonamento. MemberPress è un popolare plugin per l’iscrizione a WordPress. È un plug-in solo commerciale a partire da $ 179 all’anno per un sito e non esiste una versione gratuita.

L’utente Reddit @hamsternose ha aperto la discussione con un resoconto di prima mano di essere stato bloccato:

Quindi l’ho appena scoperto MemberPress ha cambiato il suo modello di abbonamento e ora cesserà di funzionare nel momento in cui la tua licenza scade e dovrai essere reticente per farlo funzionare di nuovo.

Questo è il primo plugin WordPress che ho incontrato che funziona in questo modo e non posso dire di essere un fan. Sono favorevole al mantenimento dei plugin aggiornati, ma non credo che questo dovrebbe essere forzato in quanto praticamente costringe gli utenti a soddisfare qualunque richiesta di prezzo scelga uno sviluppatore.

È questa la strada da seguire per gli sviluppatori di plugin WordPress adesso?

La politica di rinnovo aggiornata di MemberPress è chiaramente delineata nei documenti del plugin su cosa succede quando termina l’abbonamento di un utente. L’azione più controversa è che i clienti non “avranno più accesso a nessuna delle schermate di amministrazione di MemberPress”. La politica afferma:

In sostanza, sarai in grado di continuare a utilizzare MemberPress sul front-end del tuo sito indefinitamente al termine dell’abbonamento. Tuttavia, non sarai in grado di accedere alle schermate o alle funzioni di amministrazione del plug-in. A meno che non rinnovi, non saremo più in grado di supportare eventuali modifiche o aggiunte al tuo sito.

L’interruzione dell’accesso alle schermate di amministrazione del plug-in lascia gli utenti senza la possibilità di gestire le funzioni di iscrizione dei loro siti se gli abbonamenti scadono. Ciò impedisce agli utenti di eseguire operazioni quali emettere rimborsi ai clienti, aggiungere nuovi membri, gestire abbonamenti e attivazioni del sito, tra le altre azioni.

Questo approccio non ortodosso è sorprendente in contrasto con le politiche di rinnovo della maggior parte degli altri plugin commerciali, che di solito interrompono il supporto e gli aggiornamenti per coloro che non rinnovano. Tagliare le funzionalità in questo modo potrebbe essere particolarmente problematico per le agenzie che gestiscono siti web per clienti che utilizzano MemberPress. È qualcosa di fondamentale per le operazioni aziendali e i potenziali clienti dovrebbero essere consapevoli che la politica è nettamente diversa dalla maggior parte degli altri prodotti WordPress commerciali.

“Posso capire la politica ‘niente più aggiornamenti per te’, ma chiudere qualcosa per cui hai pagato (almeno una volta) non va bene,” lo sviluppatore web Mauro Bono disse in risposta allo stato del messaggio proponendo Le aziende WordPress creano un’associazione di categoria per regolamentare pratiche come questa e le violazioni delle notifiche amministrative.

“Penso che alle aziende dovrebbe essere consentito di farlo, ma penso che la comunità parlerà con i piedi e passerà a un prodotto che non fa questo genere di cose”, ha affermato Malcolm Peralty, proprietario del prodotto Trew Knowledge Sr.. “È tutta una questione di equilibrio e penso che questo si allontani troppo da ciò che ritengo sia ‘giusto’.”

La GPL consente alle aziende di vendere software open source. In questo caso gli utenti acquistano anche, forse inconsapevolmente, il codice che spegne le funzioni di amministrazione del plugin non appena non pagano il rinnovo. Alcuni potrebbero considerarla una pratica commerciale discutibile nell’ecosistema WordPress, ma non viola la licenza.

Nel 2017, David Marín Carreño della comunità spagnola di WordPress, ha contattato la Free Software Foundation (FSF) in merito a modelli di business strutturati in modo simile per i plugin. Ha chiesto se è consentito per un autore di plugin distribuire un plugin sotto GPL ma bloccare l’accesso ad alcune funzionalità utilizzando un codice di convalida, che confronta con un server remoto. IL La FSF ha risposto:

La GPL non proibisce blocchi o schemi come questi, purché il destinatario del software possa modificarli o rimuoverli secondo i termini della GPL. Non è la serratura in sé ad essere vietata; significa impedire ad altri di studiare, modificare o rimuovere quel blocco proibito dalla GPL. Sarebbe inoltre una violazione della GPL aggiungere termini di licenza che proibiscano al destinatario del software di rimuovere tali schemi di blocco delle funzionalità.

Nonostante la FSF abbia convalidato il modello di business, molti trovano la pratica sgradevole, come evidente dai commenti sul post di Reddit. In un post intitolato Il modo WordPressJason Coleman, co-fondatore e CEO del plugin Paid Memberships Pro (PMP), uno dei principali concorrenti di MemberPress, sembra affrontare indirettamente la politica di rinnovo di MemberPress, affermando che alcune aziende “applicano a malincuore la licenza GPL al loro codice”. Coleman ha descritto quello che percepisce essere “il modo WordPress:”

Fare le cose alla maniera di WordPress significa rendere tutto il nostro software gratuito e open source, proprio come il software principale di WordPress.

Significa che i plugin che scriviamo per integrarli con altri plugin e terze parti sono ospitati nel repository WordPress.org perché ciò incentivierà entrambe le parti a mantenere il plugin.

Significa che il nostro codice continuerà a funzionare come previsto anche se la tua licenza a pagamento scade.

Significa fornire semplici soluzioni di codice a riga singola per disabilitare i nostri upsell o tariffe gateway aggiuntive.

Significa utilizzare gli standard di codifica di WordPress in modo che il nostro codice sia più leggibile per gli sviluppatori abituati a leggere codice basato su WordPress.

Il fondatore di MemberPress Blair Williams non ha ancora risposto alle nostre richieste di commento. Potrebbe esserci una ragione o una catena di esperienze che lo hanno portato a questa politica di rinnovo, ma la documentazione del plugin non approfondisce questo argomento.

Alla luce delle recenti discussioni su Reddit e Twitter, le promesse di Coleman ai clienti mettono in luce i valori contrastanti e i principi aziendali di MemberPress e PMP. Ciò potrebbe essere interessante per i clienti di MemberPress che cercano un plug-in diverso dopo aver appreso della politica di rinnovo aggiornata.

“Se una decisione si riduce a qualcosa che migliorerà il software e ci farà guadagnare più soldi, scegliamo l’opzione che rende il software migliore”, ha detto Coleman.

“Per noi questo significa abbracciare l’open source e lo stile WordPress, rendere il nostro software disponibile gratuitamente per ottenere il maggior numero di utenti e contributori e costruire un business sulla base del software che stiamo realizzando aggiungendo valore invece di limitare artificialmente il nostro software e venderlo. la cura.”

Supporto
1
🛎️ Chatta con noi!
Scan the code
Ciao 👋
Hai bisogno di aiuto?