adv

La community di ClassicPress considera il re-forking di WooCommerce per Classic Commerce v2 – WP Tavern

ClassicPressil fork che ha mantenuto WordPress 4.9 in vita per coloro che non vogliono usare l’editor a blocchi, passerà presto alla versione 2.0 dopo che la comunità votato per il re-fork di una versione più recente di WordPress (6.x) per continuare ad andare avanti. Versione 1.6.0 è stata rilasciata poche settimane fa come ultima minor release prima della versione 2.0.

I collaboratori di ClassicPress lo sono discutere il futuro del commercio classicoil quale è un fork di WooCommerce 3.5.3 creato per fornire una soluzione di e-commerce affidabile per gli utenti di ClassicPress. La comunità si sta ora preparando agli inevitabili problemi di compatibilità introdotti dalla versione 2.0 che richiederanno un impegno enorme per essere risolti.

In un thread del forum che cercava il contributo della community, @shimmy, un imprenditore di soluzioni IT interessato a supportare una soluzione di e-commerce a lungo termine, ha proposto le seguenti opzioni per il futuro di Classic Commerce:

  • Re-Fork Woo-Corrente
  • Re-Fork Woo-Precedente
  • Fork una soluzione di e-commerce diversa
  • Migra CCv1 a current
  • Riscrittura completa

“Possiamo parlare di re-forking, usando qualcosa che funziona o chiedendoci: siamo davvero pronti a fare il fork e supportarlo da soli sviluppandolo in modo che funzioni in ClassicPress o lo facciamo e continuiamo a patcharlo ogni volta non funziona perché blocca o semplicemente lo tiene congelato? ha dichiarato Elisabetta Carrara.

Dopo alcune discussioni, diversi partecipanti alla conversazione erano d’accordo sul fatto che il fork dell’ultima versione di WooCommerce per farlo funzionare con ClassicPress non è un’opzione praticabile.

Il direttore di ClassicPress, Viktor Nagornyy, ha suggerito di esplorare un refork simile al metodo utilizzato per ClassicPress 2.0.

“Con CP v2.0, non abbiamo preso WP v6.2 ed eliminato blocchi, FSE e React”, ha affermato. “@MattyRob unito develop branch con CP v1 e si è fatto strada attraverso tutti i file per risolvere i conflitti di unione. È stato un sacco di lavoro e ha fatto un ottimo lavoro. WooCommerce e Classic Commerce sono plugin, quindi presumo che abbiano meno file del core WP/CP.

“Questo tipo di ‘merge-fork’ potrebbe essere un’opzione praticabile per CC per risparmiare tempo e fatica.”

@shimmy, che guiderà questo sforzo, ha detto che è propenso a questo approccio.

“Penso che questo fornisca un percorso di aggiornamento più naturale e in una certa misura compatibilità con le versioni precedenti”, ha affermato. “Ad un certo punto nel corso di merge-fork i plugin WC non saranno più compatibili con CC; il che va bene perché penso che CC dovrebbe avere il proprio plugin “bazaar”. Ciò garantisce la compatibilità con CC; se hai bisogno di una funzionalità, dovrebbe essere un risultato filtrato con ciò che hai già in atto.

Nagornyy ha anche incoraggiato un nascente ecosistema di plug-in a crescere attorno a questi fork per fornire funzionalità aggiuntive. Sebbene l’ecosistema di plug-in WooCommerce abbia migliaia di opzioni per estendere i negozi, non è garantito che siano compatibili con i fork creati su versioni precedenti di WordPress e WooCommerce.

“Sebbene il core CC sia gratuito, incoraggio gli sviluppatori di plug-in a prendere in considerazione lo sviluppo di plug-in a pagamento per CC per garantire che vengano pagati per il loro tempo e impegno”, ha affermato Nagornyy. “Rafforza solo CP e CC sapendo che sono disponibili plug-in premium e supportati. Per l’e-commerce, le due categorie di plug-in redditizie (e di fondamentale importanza) sono i gateway di pagamento e le integrazioni di spedizione.

Con il maggiore modifiche in arrivo all’amministratore di WordPress nella Fase 3 del progetto Gutenberg, il mantenimento di questi fork continuerà a essere uno slogan in salita, poiché un minor numero di plug-in dall’ecosistema più ampio rimarrà compatibile con ClassicPress.

Anche mantenere i gateway di pagamento e le integrazioni di spedizione per la compatibilità con questi fork sarà una sfida, poiché questa discussione indica che la comunità non ha molti sviluppatori di e-commerce esperti desiderosi di intensificare e donare il proprio tempo a questo progetto. Se Classic Commerce non è in grado di offrire l’ambiziosa opzione “merge-fork”, gli utenti potrebbero dover cercare di integrare soluzioni di e-commerce esterne.

Supporto
1
🛎️ Chatta con noi!
Scan the code
Ciao 👋
Hai bisogno di aiuto?